Consulta degli Studenti

  • Giornata della Memoria 27 gennaio 2015

    il 27 gennaio 2015 alle ore 10.30, presso Palazzo dei Rettori, sede della Prefettura,  si è svolta la cerimonia di commemorazione in occasione del “Giorno della Memoria”, alla presenza delle massime autorità provinciali e di numerosi studenti della Consulta Provinciale e e delle Scuole in Rete.  

    PHOTOGALLERY DELLA GIORNATA 

  • Giornata della Memoria: Federico Marcolin per la Consulta degli studenti di Belluno, 27 gennaio 2011

    In allegato l'intervento in Prefettura nella Giornata della Memoria

    Scarica questo file (prefettura_giornomemoria.doc)Intervento in Prefettura 

  • GIORNATA DELLA SOSTENIBILITÀ - SEGUI LA DIRETTA STREAMING


    Clicca sul logo per accedere alla diretta dell'incontro, dalle ore 10.00 dell'8 Maggio 202
    1

     SCRIVI QUI LE TUE DOMANDE

    clicca qui per porre la tua domanda ai relatori

  • Giornata di riflessione sulla salute mentale e il disagio dei giovani nella provincia di Belluno 8/4/2022

    Venerdì 8 aprile presso il Centro Giovanni XXIII si terrà  un convegno organizzato da Antenna Anziani e Biblioteca Civica in Collaborazione con la ULSS Belluno Dolomiti, il Comune di Belluno e le Scuole in rete e vedrà la partecipazione della Consulta Provinciale degli Studenti.

    QUI IL VIDEO DELL'EVENTO

    QUI LA TRASCRIZIONE DELL'INTERVENTO DI GUSTAVO PIETROPOLLI CHARMET Si ringrazia Gino Victor Ruoso per la paziente opera di trascrizione

    QUI LA PUBBLICAZIONE CON IL QUESTIONARIO DELLA CONSULTA PROVINCIALE DEGLI STUDNETI DI BELLUNO: Le indagini e le pubblicazioni della Consulta Provinciale degli studenti

    convegno_8apr_PRINT_def_web.jpg

     

  • In occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza alle donne - Incontro degli studenti con il Consiglio Comunale

    Il 23 Novembre ore 15.00 Gli studenti della Consulta e delle Scuole in Rete al Consiglio Comunale con Soroptimist

    Se sei uno studente clicca qui per i materiali

    IL MANIFESTO 

    ALLEGO ALCUNE FOTOGRAFIE 

  • Incontro con Angiolo Pellegrini – sabato 12 marzo ore 10:30 presso Aula Magna Ist. Colotti.

    NOI, GLI UOMINI DI FALCONE ANGIOLO PELLEGRINI

    Le Scuole in Rete per un Mondo di Solidarietà e Pace in collaborazione con il Centro papa Luciani di Santa Giustina ,La Consulta Provinciale degli Studenti e l’Associazione Amici delle Scuole in Rete hanno organizzato,presso l’aula magna dell’Ist. Colotti del Polo di Feltre, un incontro con Angiolo Pellegrini 

  • Incontro con il Consiglio Comunale di Belluno 18 dicembre 2013

    Ecco il testo delle richieste e delle domande che gli studenti della CPS e delle Scuole in Rete hanno proposto al Consiglio Comunale di Belluno. Le richieste hanno avuto in generale un esito positivo:

    Concessione della cittadinanza onoraria per i bambini stranieri di seconda generazione nati comune (risposta: sì)
    L’inserimento della norma “pace e diritti umani” all’interno dello statuto della città (risposta: stiamo valutando, richiesta partecipazione degli studenti all'elaborazione)
    Adesione ad Avviso Pubblico (risposta valuteremo)
    Adesione alla campagna contro il gioco d’azzardo e al nostro progetto contro il gioco d'azzardo (risposta: sì)
    Adesione formale del Comune alle Scuole in Rete per un Mondo di solidarietà e Pace: (risposta: sì)

  • Incontro con Silvia Stener

    A BELLUNO SILVIA STENER, FAMILIARE DI WALTER EDDIE COSINA, UNA DELLE VITTIME DELLA STRAGE DI VIA D’AMELIO

    L'incontro è l'ultimo di preparazione al viaggio in Calabriama è aperto a tutti gli studenti che hanno voglia di riflessione e partecipazione  civile. In allegato il comunicatodelCoordinamento provinciale di Belluno Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie


     

    Scarica questo file (Libera_Silvia_Stener.doc)Libera Belluno_ silvia stener 

  • Incontro legalità con Davide Mattiello, dell'ufficio di presidenza di Libera

    Braccio destro di don Luigi Ciotti, Davide Mattiello è da anni la forza motrice di un movimento di educazione alla legalità, difesa dei più deboli, lotta alle mafie e alle ingiustizie. Instancabile animatore di eventi, incontri, dibattiti in tutta Italia, è un personaggio carismatico capace di comunicare con efficacia con i giovani.

    Martedì 13 marzo 2012, liceo Tiziano Belluno, ore 15.00-17.00

    L'evento organizzato dalle Scuole in rete per un mondo di solidarietà e pace e Consulta fa parte della formazioneper studenti e docenti di Cittadinanza  e Costituzione - legalità ma è aperto alla cittadinanza.


     

    Scarica questo file (Tadiello.doc)nota scuole 

  • Incontro legalità in preparazione della Giornata dell'Arte

    In allegato trovate la nota inviata alle scuole che annuncia l'incontro con Avviso Pubblico.

     Avviso Pubblico ha sfilato a Genova con Libera.

    Pierpaolo Romani sarà con noi per parlare di "Illegalità, corruzione e mafie nel Norditalia" martedì 17 aprile dalle ore 14.30 alle ore 16.30  presso l’Aula Magna dell’Istituto “T.Catullo”. Approfondisci le tue conoscenze

    http://www.avvisopubblico.it/index.shtml


     

    Scarica questo file (Romani.doc)nota scuole

  • Incontro reportage viaggio in Palestina

    "Voci e silenzi dai territori palestinesi". Reportage di viaggio. Giovedì 14 aprile 2011, ore 20.30 presso la Casa della Gioventù  a Puos d'Alpago.

     Giulia Marta, Luca Tormen, Valentina Olivotto, Anna Da Rin Zanco e Alessandro Zannin presenteranno il loro reportage di viaggio nei territori della Cisgiordania in un incontro organizzato dall'Associazione "Il Tralcio" di suor Carola, dall'Azione Cattolica Puos d'Alpago, in collaborazione con la Pro Loco  e Assessorato alla Cultura del Comune. In allegato la locandina dell'incontro.


     

    Scarica questo file (INVITO-LOC incontro 14 apr Puos  Palestina.doc)locandina incontro 

  • Incontro/confronto tra i giovani e i candidati a Sindaco per il Comune di Belluno - 6 giugno ore 18:00 (2)

    La Consulta Provinciale degli studenti, in collaborazione con le Scuole in rete, organizza per il 6 giugno alle ore 18:00 presso il Teatro Comunale di Belluno un incontro/confronto tra i giovani e i candidati  a sindaco per il comune capoluogo. Sono invitati tutti i giovani a dialogare con i candidati e tutta la cittadinanza ad ascoltare il dibattito e le istanze dei giovani. L'incontro sarà gestito  dai rappresentanti della Consulta nel rispetto della par condicio.

    Tutta la cittadinanza è invitata.

  • Integralmente Sport e Cultura - 20 gennaio 2016

    MERCOLDI' 20 GENNAIO 2016 -TEATRO COMUNALE DI BELLUNO ORE 10.30 

    DISABILITA' FISICA PSICHICA  E SENSORIALE  

    progetto CIP -MIUR: "Integralmente sport e cultura" un percorso di integrazione ed inclusione sociale attraverso"SPORT & CULTURA"

    saranno presenti :

    - Michela Possamai: Dirigente Ambito Territoriale di Belluno 

    -Oscar De Pellegrin: Campione Paralimpico 

    - Nicola Barchet: Presidente Giesse 

    -Simona Atzori: Ballerina,Scrittrice e pittrice 

    FOTO DEI RAGAZZI DELLA CONSULTA E SCUOLE IN RETE CON SIMONA ATZORI  

    LE PHOTOGALLERY DELLA MATTINATA 

    L'ARTICOLO SUL CORRIERE DELLE ALPI

    LA LOCANDINA

  • Intervento della Consulta in memoria di Melissa

    La Consulta è stata invitata alla Giornata della Trasparenza organizzata dall'Ufficio scolastico di Belluno per l'apertura in ricordo di Melissa.

    In occasione della Giornata della Trasparenza dell'UST di Belluno, alla Consulta è stato chiesto di aprire con le proprie riflessioni sugli accadimenti di Brindisi i lavori della mattinata. In allegato l'invito del Dirigente e il discorso letto da Valentina Olivotto prima del minuto di silenzio che i presenti, alla presenza del Prefetto, hanno osservato.


     

    Scarica questo file (G_trasp_sito2.JPG)foto intervento

    Scarica questo file (Invito - Giornata della Trasparenza.doc)invito Consulta

    Scarica questo file (Vale_giorn_trasparenza.doc)intervento Valentina

     

  • Intervento Prefettura 2 giugno 2012

    L'intervento nella cerimonia del 2 giugno 2012

    Scarica questo file (prefettura 2 giugno 2012.doc)intervento   [intervento Federico, Valentina e Giulia] 

  • io mi impegno in memoria di tutte le vittime delle mafie

    Giorgio Verdura, Emanuele Notarbartolo, Emanuela Sansone, Luciano Nicoletti,Andrea Orlando, Joe Petrosìno, Lorenzo Panepinto, Mariano Barbato, Giorgio Pecoraro,Bernardino Verro, Giorgio Gennaro, Giovanni Zangàra, Costantino Stella, Giuseppe Rumore, Giuseppe Monticciolo, Alfonso Cànzio, Nicolò Alongi, Paolo Li Puma, Croce Di Gangi, Paolo Mirmina, Giovanni Orcel, Stefano Caronìa, Calogero Faldetta, Carmelo Minardi, Salvatore Varsalona, Giuseppe Zaffuto, Castrenze Ferreri, Gaetano Circo, Pietro Ponzo, Vito Stassi, Giuseppe Cassarà, Vito Cassarà, Giuseppe Compagna, Domenico Spatola, Mario Spatola, Pietro Paolo Spatola, Sebastiano Bonfiglio, Antonino Scuderi, Carmelo Lo Brutto, Biagio Pistone, Antonino Ciolìno, Antonio Mancino, Santi Milisenna, Andrea Raia, Calogero Comaianni, Nunzio Passafiume, Filippo Scimone, Calcedonio Catalano, Agostino D'alessandro, Calogero Cicero, Fedele De Francisca, Michele Di Miceli, Mario Paoletti, Rosario Pagano, Giuseppe Scalìa, Giuseppe Puntarello, Giorgio Comparetto, Angela Talluto,Angelo Lombardi, Vittorio Epifani, Vitangelo Cinquepalmi, Imerio Piccini, Masina Perricone Spinelli, Gaetano Guarino, Pino Camilleri, Giovanni Castiglione, Girolamo Scaccia, Giuseppe Biondo, Giovanni Santangelo, Giuseppe Santangelo, Vincenzo Santangelo, Giovanni Severino, Filippo Forno, Giuseppe Pullara, Nicolò Azoti, Fiorentino Bonfiglio, Mario Boscone, Pietro Loria, Francesco Sassano, Emanuele Greco, Mario Spampinato, Giovanni La Brocca, Vincenzo Amenduni, Vittorio Levico, Accursio Miraglia, Pietro Macchiarella, Nunzio Sansone, Emanuele Busellini, Margherita Clesceri, Giovanni Grifò, Giorgio Cusenza, Castrense Intravàia, Vincenza La Fata, Serafino Lascàri, Giovanni Megna, Francesco Vicari, Vito Allotta, Giuseppe Di Maggio, Filippo Di Salvo, Vincenzo La Rocca, Vincenza Spina, Michelangelo Salvia, Giuseppe Casàrrubea, Vincenzo Lo Iacono, Giuseppe Manìaci, Calogero Caiola, Vito Pipitone, Luigi Geronazzo,Epifanio Li Puma, Placido Rizzotto, Giuseppe Letizia, Calogero Cangelosi, Marcantonio Giacalone, Antonio Giacalone, Antonio Di Salvo, Nicola Messina, Celestino Zapponi, Giovanni Tasquier, Vita Dorangricchia,Carlo Guarino, Vito Guarino, Francesco Gulino, Candeloro Catanese, Michele Marinaro, Carmelo Agnone, Quinto Reda, Carmelo Lentini, Pasquale Marcone, Armando Loddo, Sergio Mancini, Carlo Antonio Pabusa, Gabriele Palandrani, Giovan Battista Aloe, Ilario Russo, Giovanni Calabrese, Giuseppe Fiorenza, Salvatore Messina, Francesco Butifar, Antonio Sanginiti, Provvidenza Greco, Domenica Zucco,Filippo Intili, Salvatore Carnevale, Giuseppe Spagnuolo,Pasquale Almerico, Antonino Pollari,Vincenzo Di Salvo, Vincenzo Savoca, Giovanni Russo, Anna Prestigiacomo, Giuseppina Savoca, Vincenzo Pecoraro, Antonino Pecoraro,Antonino Damanti, Cosimo Cristina, Paolo Bongiorno, Antonino Giannola, Paolino Riccobono,Enrico Mattei, Giacinto Puleo, Giuseppe Tesauro, Pietro Cannizzaro, Mario Malausa, Silvio Corrao, Calogero Vaccaro, Pasquale Nuccio, Eugenio Altomare, Giorgio Ciacci, Marino Fardelli, Concetta Lemma,Cosimo Gioffrè,Carmelo Battaglia, Giuseppe Burgio, Giuseppe Piani, Salvatore Surolo, Orazio Costantino, Giovanni Domé, Salvatore Bevilacqua, Mauro De Mauro, Rita Cacicia, Rosa Fazzari, Andrea Gangemi, Nicolina Mazzocchio, Letizia Palumbo, Adriana Vassalla, Pietro Scaglione, Antonio Lorusso, Vincenzo Riccardelli, Giovanni Spampinato, Giovanni Ventra, Domenico Cannata, Paolo Di Maio,Alberto Calascione, Maria Giovanna Elia, Salvatore Feudale, Angelo Sorino, Emanuele Riboli, Nicola Ruffo, Giuseppe Bruno, Calogero Morreale, Gaetano Cappiello, Francesco Ferlaino, Domenico Facchineri, Michele Facchineri, Tullio De Micheli, Giuseppina Utano, Cristina Mazzotti, Angelo Calabrò, Alfredo Manzoni, Giovanni Pomponio,Gerardo D'arminio, Giuseppe Muscarella, Caterina Liberti, Salvatore Falcetta,Carmine Apuzzo, Salvatore Longo, Salvatore Buscemi, Francesco Vinci, Alberto Capua, Vincenzo Ranieri, Vincenzo Macrì, Francesco Paolo Chiaramonte, Mario Ceschina, Rocco Corica, Rocco Gatto, Stefano Condello, Vincenzo Caruso, Pasquale Polverino, Giuseppe Russo, Filippo Costa, Attilio Bonincontro, Donald Mackay, Mariangela Passiatore, Adriano Ruscalla, Michele Germanò, Ugo Triolo, Peppino Impastato, Antonio Esposito Ferraioli, Salvatore Castelbuono, Gaetano Longo, Paolo Giorgetti, Pasquale Cappuccio, Fortunato Furore, Augusto Rancilio, Pasqualino Perri,Alfonso Sgroi, Filadelfio Aparo, Mario Francese, Michele Reina, Giorgio Ambrosoli, Giorgio Boris Giuliano, Calogero Di Bona, Cesare Terranova, Lenin Mancuso, Giovanni Bellissima, Salvatore Bologna, Domenico Marrara, Vincenzo Russo, Antonino Tripodo, Rocco Giuseppe Barillà, Carmelo Di Giorgio, Primo Perdoncini, Baldassarre Nastasi,Piersanti Mattarella, Giuseppe Valarioti, Emanuele Basile, Giannino Losardo, Pietro Cerulli, Gaetano Costa, Carmelo Jannì, Domenico Beneventano, Marcello Torre, Vincenzo Abate, Giuseppe Giovinazzo, Ciro Rossetti, Filomena Morlando, Bruno Vinci, Graziella De Palo, Italo Toni, Antonio Colistra, Adelmo Fossati,  Silvio De Francesco, Giuseppe Gullì, Vito Ievolella, Sebastiano Bosio, Leopoldo Gassani, Giuseppe Grimaldi, Vincenzo Mulè, Domenico Francavilla, Mariano Virone, Giuseppe Salvia, Mariano Mellone, Rossella Casini, Giuseppe Cuttitta, Michele Borriello, Francesca Moccia, Lorenzo Crosetto, Pierre Michel, Onofrio Valvola, Luigi D'alessio, Rosa Visone, Nicolò Piombino, Antonio Salzano, Pio La Torre, Rosario Di Salvo, Gennaro Musella, Giuseppe Lala, Domenico Vecchio, Antonio Valenti, Rodolfo Buscemi, Matteo Rizzuto, Silvano Franzolin, Luigi Di Barca, Salvatore Raiti, Giuseppe Di Lavore, Antonino Burrafato, Salvatore Nuvoletta, Antonio Ammaturo, Pasquale Paola, Paolo Giaccone, Vincenzo Spinelli, Carlo Alberto Dalla Chiesa, Emanuela Setti Carraro, Domenico Russo, Calogero Zucchetto, Carmelo Cerruto, Simonetta Lamberti, Giuliano Pennacchio, Andrea Mormile, Luigi Cafiero, Antimo Graziano, Gennaro De Angelis, Annamaria Esposito, Antonio De Rosa, Elio Di Mella, Salvatore Dragone, Mario Lattuca, Giovanni Gambino, Francesco Borrelli, Alfredo Agosta, Francesco Panzera, Vincenzo Enea, Giovanni Canturi, Raffaele Delcogliano, Aldo Iermano, Palmina Gigliotti,  Graziella Maesano, Maria Maesano, Pompeo Panaro,  Bortolo Pesce, Attilio Pesce, Filippo Scotti, Luigi Gravina, Giangiacomo Ciaccio Montalto, Pasquale Mandato, Salvatore Pollara, Mario D'aleo, Giuseppe Bommarito, Pietro Morici, Bruno Caccia, Rocco Chinnici, Salvatore Bartolotta, Mario Trapassi, Stefano Li Sacchi, Sebastiano Alongi, Francesco Imposimato, Domenico Celiento, Antonio Cristiano, Nicandro Izzo, Gioacchino Crisafulli, Francesco Brunitto, Salvatore Zangara, Patrizia Scifo, Vittorio Scifo, Luigi Cangiano, Lia Pipitone, Simone Di Trapani,  Giuseppe Bertolami, Domenico Cannatà, Serafino Trifarò, Francesco Pugliese, Pippo Fava, Renata Fonte, Crescenzo Casillo, Giovanni Calabrò, Cosimo Quattrocchi, Francesco Quattrocchi, Cosimo Quattrocchi, Marcello Angelini, Salvatore Schimmenti, Giovanni Catalanotti, Antonio Federico, Paolo Canale, Giovanbattista Altobelli, Lucia Cerrato, Anna Maria Brandi, Anna De Simone, Giovanni De Simone, Nicola De Simone, Luisella Matarazzo, Maria Luigia Morini, Federica Taglialatela, Abramo Vastarella, Pier Francesco Leoni, Susanna Cavalli, Angela Calvanese, Carmine Moccia, Valeria Moratello, Michele Brescia, Santo Calabrese, Antioco Cocco, Vincenzo Vento, Pietro Busetta, Salvatore Squillace, Francesco Fabbrizzi, Salvatore Mele,  Bruno Adami, Giuseppe Agatino Cannavò, Paolo Signorino,Pietro Patti, Giuseppe Mangano, Gioacchino Taglialatela, Sergio Cosmai, Giovanni Carbone, Barbara Rizzo Asta, Giuseppe Asta, Salvatore Asta, Beppe Montana, Antonino Cassarà, Roberto Antiochia, Giuseppe Spada, Antonio Enrico Monteleone, Giancarlo Siani, Biagio Siciliano, Giuditta Milella, Carmine Tripodi, Graziella Campagna, Giuseppe Macheda, Mario Diana, Marco Padovani, Gianluca Canonico,  Domenico Demaio, Paolo Bottone, Giuseppe Pillari, Filippo Gebbia, Antonio Morreale, Francesco Alfano, Vittorio Esposito, Salvatore Benigno, Claudio Domino, Filippo Salsone, Antonio Sabia, Giovanni Giordano, Nunziata Spina, Antonio Bertuccio, Francesco Prestia, Domenica De Girolamo, Luigi Staiàno, Mario Ferrillo, Salvatore Ledda, Giovanni Garcea, Sebastiano Morabito, Nino D'uva, Luigi Aiavolasit, Giuseppe Rechichi, Rosario Iozia, Giuseppe Cutruneo, Rosario Montalto, Antonio Civinini, Carmelo Ganci, Luciano Pignatelli, Giovanni Di Benedetto, Cosimo Aleo, Aniello Giordano, Giovanni Mileto, Antonino Scirtò, Paolo Svezia,  Paolo Ficàra,Giuseppe Insalaco, Giuseppe Montalbano, Natale Mondo, Donato Boscia, Grazia Scimè, Francesco Megna, Alberto Giacomelli, Antonino Saetta, Stefano Saetta, Mauro Rostagno, Luigi Ranieri, Carmelo Zaccarello, Girolamo Marino, Aniello Cordasco, Giulio Capilli, Pietro Ragno, Abed Manyami, Raffaele Antonio Talarico, Michele Virga, Giuseppe Mascolo, Francesco Salzano,   Gianfranco Trezzi, Domenico Carabetta, Francesco Crisopulli, Giuseppe Caruso, Francesco Pepi, Marcella Tassone, Nicola D'antrassi, Vincenzo Grasso, Paolo Vinci, Salvatore Incardona, Antonino Agostino, Ida Castelluccio, Domenico Calviello, Anna Maria Cambria, Carmela Pannone, Pietro Giro, Donato Cappetta, Calogero Loria, Francesco Longo, Giovanbattista Tedesco, Giacomo Catalano, Pietro Polara, Nicolina Biscozzi, Pasquale Primerano, Pasquale Miele, Giuseppe Tizian, Jerry Essan Masslo, Gaetano De Cicco, Domenico Guarracino, Salvatore Benaglia, Gaetano Di Nocera, Michele Piromalli, Claudio Volpicelli, Andrea Cortellezzi, Antonio D’onufrio, Vincenzo Medici,    Luis Alberto Cardona Mejia,Giuseppe Tallarita, Nicola Gioitta Iachino, Emanuele Piazza, Giuseppe Tragna, Giovanni Bonsignore, Antonino Marino, Rosario Livatino, Alessandro Rovetta, Francesco Vecchio, Andrea Bonforte, Giovanni Trecroci, Saverio Purita, Angelo Carbotti, Domenico Catalano, Maria Marcella, Vincenzo Miceli, Elisabetta Gagliardi, Giuseppe Orlando, Michele Arcangelo Tripodi, Pietro Caruso, Nunzio Pandolfi, Arturo Caputo, Roberto Ticli, Mario Greco, Rosario Sciacca, Giuseppe Marnalo, Stefano Volpe, Francesco Oliviero, Cosimo Durante, Angelo Raffaele Longo, Raffaela Scordo, Calogero La Piana, Antonio Nugnes, Pasquale Feliciello, Marco Tedeschi, Ferdinando Barbalace, Marcella Di Levrano, Sergio Esposito, Andrea Esposito, Tobia Andreozzi, Antonino Pontari, Piero Carpita, Luigi Recalcati, Giuseppe Sottile, Angelo Di Bartolo, Luigi Volpe, Nicola Ciuffreda, Valentina Guarino, Angelica Pirtoli, Giuseppe Sceusa, Salvatore Sceusa, Vincenzo Leonardi, Antonio Carlo Cordopatri, Angelo Riccardo, Demetrio Quattrone, Nicola Soverino, Andrea Savoca, Domenico Randò, Giovanna Sandra Stranieri, Antonio Scopelliti, Libero Grassi, Fabio De Pandi, Giuseppe Aliotto, Antonio Rampino, Silvana Foglietta, Salvatore D'addario, Renato Lio, Francesco Tramonte, Pasquale Cristiano, Stefano Siragusa, Alberto Varone, Felice Dara, Vincenzo Salvatori, Serafino Ogliastro, Giuseppe Grimaldi, Salvatora Tieni, Nicola Guerriero, Giuseppe Sorrenti, Antonio Valenti, Nunziante Scibelli, Vincenzo Giordano, Salvatore Vincenzo Surdo, Gaspare Palmeri, Ignazio Aloisi, Onofrio Addesi, Francesco Augurusa, Giuseppe Piccolo, Pasquale Malgeri,   Antonino Lodovico Bruno, Cirino Catalano, Michele Cianci, Domenico Bruno, Giovanni Cento, Salvatore Aversa, Lucia Precenzano, Paolo Borsellino, Antonio Russo, Fortunato Arena, Claudio Pezzuto, Salvatore Mineo, Giuliano Guazzelli, Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, Vito Schifani, Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Eddie Walter Cosina, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Claudio Traìna, Rita Àtria, Paolo Ficalòra, Luigi Sàpio, Egidio Campaniello, Giorgio Villàn, Pasquale Di Lorenzo, Giovanni Panunzio, Gaetano Giordano, Giuseppe Borsellino, Antonio Tamborino, Mauro Maniglio, Raffaele Vitiello, Emanuele Saùna, Giovanni Lizzio, Antonio Di Bona, Giovanni Carnicella, Antonio Muto, Pasquale Auriemma, Pasquale Pagano, Paolo Coviello, Vincenzo Costa,  Antonia Locatelli, Beppe Alfano, Lollò Cartisano, Pasquale Campanello, Vincenzo D'anna, Vincenzo Vitale, Gennaro Falco, Nicola Remondino, Domenico Nicolò Pandolfo, Maurizio Estate, Fabrizio Nencioni, Angela Fiume, Nadia Nencioni, Caterina Nencioni, Dario Capolicchio, Domenico Nicitra, Carlo La Catena, Stefano Picerno, Sergio Pasotto, Alessandro Ferrari, Moussafir Driss,   Pino Puglisi, Raffaele Di Mercurio, Andrea Castelli, Angelo Carlisi, Calogero Zaffuto, Riccardo Volpe, Antonino Vassallo, Francesco Nazzaro, Giorgio Vanoli, Luigi Iannotta, Antonino Spartà, Salvatore Spartà, Pietro Vincenzo Spartà, Giuseppe Marino,  Antonio Mazza, Fabio Garofalo, Vincenzo Garofalo, Antonino Fava, Peppe Diana, Ilaria Alpi, Miran Hrovatin, Luigi Bodenza, Ignazio Panepinto, Maria Teresa Pugliese, Giovanni Simonetti, Salvatore Bennici, Calogero Panepinto, Francesco Maniscalco, Nicholas Green, Melchiorre Gallo, Giuseppe Russo, Cosimo Fabio Mazzola, Liliana Caruso, Agata Zucchero, Leonardo Santoro, Palmina Scamardella, Antonio Novella, Francesco Aloi, Francesco Bruno, Saverio Liardo, Antonio D’agostino, Angela Costantino, Carmelo Magli, Francesco Marcone, Serafino Famà, Gioacchino Costanzo, Peter Iwule Onjedeke, Fortunato Correale, Antonino Buscemi, Giuseppe Montalto, Giuseppe Cilia, Claudio Manco, Antonio Brandi, Giammatteo Sole , Genovese Pagliuca, Pietro Sanua, Pierantonio Sandri, Giuseppe Giammona, Giovanna Giammona, Francesco Saporito, Natale De Grazia, Cesare Boschin, Michele Ciarlo, Giovanni Carbone, Marcello Palmisano, Giuseppe Di Matteo, Francesco Tammone, Giuseppe Puglisi, Annamaria Torno, Giovanni Attardo, Davide Sannino, Santa Puglisi, Salvatore Botta, Salvatore Frazzetto, Giacomo Frazzetto, Maria Antonietta Savona, Riccardo Salerno, Gioacchino Bisceglia, Rosario Ministeri, Calogero Tramùta, Celestino Fava, Antonino Moio, Raffaele Pastore, Antonino Polifroni, Salvatore Manzi, Concetta Matarazzo, Michele Cavaliere, Francesco Giorgino, Nicola Melfi, Giuseppe La Franca, Ciro Zirpoli, Giulio Castellino, Agata Azzolina, Raffaella Lupoli, Silvia Ruotolo, Angelo Bruno, Francesco Marzano, Andrea Di Marco, Ambrogio Mauri, Vittorio Rega, Augusto Moschetti, Luigi Fanelli, Incoronata Sollazzo, Maria Incoronata Ramella, Erilda Ztausci, Salvatore De Falco, Rosario Flaminio, Alberto Vallefuoco, Giuseppina Guerriero, Luigi Ioculano, Domenico Geraci, Antonio Condello, Maria Angela Ansalone, Giuseppe Maria Biccheri, Giuseppe Messina, Graziano Muntoni, Giovanni Gargiulo, Giovanni Volpe, Orazio Sciascio, Giuseppe Iacona, Davide Ladini, Saverio Ierace, Antonio Ferrara, Salvatore Ottone, Rosario Salerno, Stefano Pompeo, Filippo Basile, Hiso Telaray, Matteo Di Candia, Vincenzo Vaccaro Notte, Luigi Pulli, Raffaele Arnesano, Rodolfo Patera, Ennio Petrosino, Rosa Zaza, Anna Pace, Marco De Franchis, Francesco Salvo, Antonio Lippiello, Salvatore Vaccaro Notte, Antonio Sottile, Alberto De Falco, Ferdinando Chiarotti, Francesco Scerbo, Giuseppe Grandolfo, Domenico Gullaci, Maria Colangiuli, Hamdi Lala, Gaetano De Rosa, Saverio Cataldo, Daniele Zoccola, Salvatore De Rosa, Giuseppe Falanga, Luigi Sequino, Paolo Castaldi, Gianfranco Madia, Valentina Terracciano, Raffaele Iorio, Ferdinando Liguori, Tina Motoc, Michele Fazio, Carmelo Benvegna, Stefano Ciaramella, Antonio Della Bona, Federico Del Prete, Torquato Ciriaco, Husan Balikçi, Antonio Petito, Giuseppe Francese, Francesco Santaniello, Stella Costa,Domenico Pacilio, Gaetano Marchitelli, Claudio Taglialatela, Paolino Avella, Michele Amico, Giuseppe Rovescio, Antonio Vairo, Paolo Bagnato, Letisha Shakespeare, Charlene Ellis, Bonifacio Tilocca, Annalisa Durante, Stefano Biondi, Paolo Rodà, Gelsomina Verde, Dario Scherillo, Matilde Sorrentino, Francesco Estatico, Fabio Nunneri, Massimiliano Carbone, Antonio Landieri, Francesco Graziano, Antonio Graziano, Antonio Maiorano, Attilio Manca, Francesco Rossi, Attilio Romanò, Francesco Fortugno, Giuseppe Riccio, Daniele Polimeni, Gianluca Congiusta, Pepe Tunevic, Emilio Albanese, Fortunato La Rosa, Thomas Hacker, Salvatore Buglione, Daniele Del Core, Loris Di Roberto, Rodolfo Pacilio, Michele Landa, Antonio Palumbo, Anna Politikovskaja, Giuseppe D'angelo, Luca Cottarelli, Luigi Sica, Francesco Gaito, Umberto Improta, Giuseppe Veropalumbo, Luigi Rende, Carmela Fasanella, Romano Fasanella, Domenico De Nittis, Filippo Salvi, Mario Costabile, Domenico Noviello, Marco Pittoni, Raffaele Gargiulo, Raffaele Granata, Giuseppe Minopoli, Lorenzo Riccio, Raffaele Manna, Samuel Kwaku, Cristopher Adams, Eric Affum Yeboah, Kwame Antwi Julius Francis, El Hadji Ababa, Alex Geemes, Francesco Alighieri, Gabriele Rossi, Antonio Ciardullo, Ernesto Fabozzi, Domenico (Dodò) Gabriele, Petru Birlandeanu, Gaetano Montanino, Nicola Nappo, Lea Garofalo, Antonio Cangiano, Salvatore Barbaro, Teresa Buonocore, Angelo Vassallo, Gianluca Cimminiello, Carmine Cannillo, Floribert Chebeya Bahizire, Vincenzo Liguori, Giuseppe Mizzi, Carlo Cannavacciuolo, Maria Concetta Cacciola, Giuseppe Di Terlizzi, Andrea Nollino, Pasquale Romano, Filippo Ceravolo, Mohamed Bassem Jeridi, Abdellatif Mathlouthi, Nicola (Cocò) Campolongo, Domenico Petruzzelli, Vincenzo Ferrante, Roberto Mancini, Flori Mesuti, Domenico Martimucci, Genny Cesarano, Maikol Giuseppe Russo, Luigi Galletta, Silvio Mirarchi, Ciro Colonna, Loubna Lafquiri, Vincent Machozi, Giuliana Maldovan, Daily Analí Domingo Martínez, Miriam Elizabeth Rodríguez Martínez, Daphne Caruana Galizia, Anna Rosa Tarantino, Aurelio Luciani, Luigi Luciani Amadou Balde, Aladjie Ceesay, Ali Dembele, Moussa Kande, Joseph Awuku, Bafoudi Camarra, Alagie Ceesay, Alasanna Darboe, Djire Djoumana, Kwarteng Eric, Anane Kwase, Haddouch Lachen, Goultaine Lhassan, Toure Mousse, Mbeke Romanus.

    DOVE TROVARE LE LORO STORIE: VEDI LA PAGINA SUL SITO DI LIBERA NOMI E NUMERI CONTRO LE MAFIE

     

  • Io sto a casa - l'appello della Consulta provinciale degli studenti

    IL TESTO SUI GIORNALI

     

    L'APPELLO DEL 12 MARZO 2020

    DISTANTI MA UNITI.

    Appello a tutti gli studenti della provincia

     

    È un momento duro. La paura di molti di noi è comprensibile. Ma è arrivato il momento di mettere da parte la voglia di uscire, di condividere, di vedersi, di abbracciarsi, per quanto sia forte il desiderio di tornare alla normalità.

    Al momento abbiamo un nemico comune, il contagio, e dobbiamo combatterlo con le giuste misure restando uniti, anche se a distanza.

    È così indispensabile uscire la sera? Agli aperitivi non possiamo rinunciare? Non possiamo proprio posticipare i party o le cene con gli amici? Perché la vera festa sarà quando tutti insieme riusciremo a uscire da questa situazione.

    Una cosa ci insegna questo virus: se non andremo tutti nella stessa direzione l’epidemia si trascinerà con conseguenze sempre più gravi per tutti, singoli individui e comunità. Se faremo invece tutti la scelta giusta vinceremo nel minor tempo possibile: ogni singolo contributo fa la differenza!

    Secondo le proiezioni dei modelli matematici comunicate dal Presidente della Regione Veneto se tutto continuerà con il trend di questi giorni nel solo Veneto il 15 di aprile ci saranno 2 milioni di contagiati da Coronavirus sui 5 milioni di abitanti totali. E i giovani possono fare molto per impedirlo.

    Di questa emergenza le parole d’ordine sono responsabilità e solidarietà. La solidarietà verso i contagiati, le famiglie delle vittime, dei nostri amici e famigliari, ma soprattutto verso i medici, gli infermieri, i volontari che stanno affrontando il problema in prima linea. In un Paese in cui sempre più persone lasciano spazio all'indifferenza, alla rassegnazione e al disimpegno, i medici e tutto il personale sanitario stanno dimostrando l’umanità che spesso viene dimenticata. Ora però è arrivato il momento che ognuno faccia la sua parte perché tutti noi, nel nostro piccolo, possiamo fare la differenza. Non possiamo darci ordini a vicenda, ma possiamo darli a noi stessi dimostrando di essere cittadini attivi degni di orgoglio. Dobbiamo e possiamo cambiare abitudini!

    Cosa sono due settimane di sacrificio di fronte al dramma sofferto da molte migliaia di medici, infermieri e pazienti che si trovano in un vero stato di guerra?

    Sono sempre di più i noncuranti e gli indifferenti che non aprono gli occhi per non essere emotivamente coinvolti. Il soggetto che non riesce o non vuole vedere la realtà prima assume atteggiamento sprezzante, poi fugge. Non è la disobbedienza la questione, ma la volontà di non vedere e non capire. Siamo caratterizzati da un individualismo esasperato e da un forte indipendentismo. Non sappiamo camminare insieme. In questo momento le vere malattie da combattere sono l’egoismo, l’indifferenza, l’ignoranza e la cocciutaggine nel rimanere in errore.

    Spazzate via sono state tutte le nostre abitudini e con loro i nostri istituti, i nostri banchi di scuola, i nostri insegnanti e perfino i nostri compagni, sono stati rimpiazzati da pallidi schermi digitali attraverso i quali cerchiamo di sopperire alla nostra perdita anche se (finora), senza straordinari successi. Questa mancanza però ci sprona a dare di più e a ricercare il meglio, anche in una situazione critica come quella che stiamo vivendo, facendoci valere e facendo valere il nostro diritto allo studio, esercitandolo anche in modo innovativo, cercando di prenderci tutte le nostre responsabilità, rendendoci così protagonisti e responsabili della nostra stessa istruzione.

     

    Ci troviamo di fronte a un bivio e dobbiamo fare una scelta. Una scelta consapevole e responsabile. Aprire gli occhi e prendere consapevolezza rimanendo a casa e rispettando le istruzioni del nostro governo con lo scopo di limitare il più possibile il contagio, o uscire secondo la quotidianità negando l’evidenza del problema.

    Certo è difficile rimanere segregati in casa limitando al minimo la propria vita sociale, ma ricordiamoci che al giorno d’oggi sono molti i modi per rimanere in contatto con amici e familiari. Chiamate, videochiamate e tutte le forme di messaggistica sono una valida soluzione, almeno finché il problema persiste.  La tecnologia ed i social ci possono venire incontro diventando ponti che mitigano la distanza figurativa se non reale tra le persone e ci permettono di condividere non solo stories o post ma anche idee, speranze e riflessioni. In questo modo saremo distanti, ma allo stesso tempo molto uniti. Perché è solo insieme che ne verremo fuori più forti di prima.

     

    La Presidente e la vicepresidente della Consulta Provinciale degli Studenti di Belluno per conto degli studenti della Consulta.

  • Io sto a casa - l'appello della Consulta provinciale degli studenti (2)

    IL TESTO SUI GIORNALI

     

    L'APPELLO DEL 12 MARZO 2020

    DISTANTI MA UNITI.

    Appello a tutti gli studenti della provincia

     

    È un momento duro. La paura di molti di noi è comprensibile. Ma è arrivato il momento di mettere da parte la voglia di uscire, di condividere, di vedersi, di abbracciarsi, per quanto sia forte il desiderio di tornare alla normalità.

    Al momento abbiamo un nemico comune, il contagio, e dobbiamo combatterlo con le giuste misure restando uniti, anche se a distanza.

    È così indispensabile uscire la sera? Agli aperitivi non possiamo rinunciare? Non possiamo proprio posticipare i party o le cene con gli amici? Perché la vera festa sarà quando tutti insieme riusciremo a uscire da questa situazione.

    Una cosa ci insegna questo virus: se non andremo tutti nella stessa direzione l’epidemia si trascinerà con conseguenze sempre più gravi per tutti, singoli individui e comunità. Se faremo invece tutti la scelta giusta vinceremo nel minor tempo possibile: ogni singolo contributo fa la differenza!

    Secondo le proiezioni dei modelli matematici comunicate dal Presidente della Regione Veneto se tutto continuerà con il trend di questi giorni nel solo Veneto il 15 di aprile ci saranno 2 milioni di contagiati da Coronavirus sui 5 milioni di abitanti totali. E i giovani possono fare molto per impedirlo.

    Di questa emergenza le parole d’ordine sono responsabilità e solidarietà. La solidarietà verso i contagiati, le famiglie delle vittime, dei nostri amici e famigliari, ma soprattutto verso i medici, gli infermieri, i volontari che stanno affrontando il problema in prima linea. In un Paese in cui sempre più persone lasciano spazio all'indifferenza, alla rassegnazione e al disimpegno, i medici e tutto il personale sanitario stanno dimostrando l’umanità che spesso viene dimenticata. Ora però è arrivato il momento che ognuno faccia la sua parte perché tutti noi, nel nostro piccolo, possiamo fare la differenza. Non possiamo darci ordini a vicenda, ma possiamo darli a noi stessi dimostrando di essere cittadini attivi degni di orgoglio. Dobbiamo e possiamo cambiare abitudini!

    Cosa sono due settimane di sacrificio di fronte al dramma sofferto da molte migliaia di medici, infermieri e pazienti che si trovano in un vero stato di guerra?

    Sono sempre di più i noncuranti e gli indifferenti che non aprono gli occhi per non essere emotivamente coinvolti. Il soggetto che non riesce o non vuole vedere la realtà prima assume atteggiamento sprezzante, poi fugge. Non è la disobbedienza la questione, ma la volontà di non vedere e non capire. Siamo caratterizzati da un individualismo esasperato e da un forte indipendentismo. Non sappiamo camminare insieme. In questo momento le vere malattie da combattere sono l’egoismo, l’indifferenza, l’ignoranza e la cocciutaggine nel rimanere in errore.

    Spazzate via sono state tutte le nostre abitudini e con loro i nostri istituti, i nostri banchi di scuola, i nostri insegnanti e perfino i nostri compagni, sono stati rimpiazzati da pallidi schermi digitali attraverso i quali cerchiamo di sopperire alla nostra perdita anche se (finora), senza straordinari successi. Questa mancanza però ci sprona a dare di più e a ricercare il meglio, anche in una situazione critica come quella che stiamo vivendo, facendoci valere e facendo valere il nostro diritto allo studio, esercitandolo anche in modo innovativo, cercando di prenderci tutte le nostre responsabilità, rendendoci così protagonisti e responsabili della nostra stessa istruzione.

     

    Ci troviamo di fronte a un bivio e dobbiamo fare una scelta. Una scelta consapevole e responsabile. Aprire gli occhi e prendere consapevolezza rimanendo a casa e rispettando le istruzioni del nostro governo con lo scopo di limitare il più possibile il contagio, o uscire secondo la quotidianità negando l’evidenza del problema.

    Certo è difficile rimanere segregati in casa limitando al minimo la propria vita sociale, ma ricordiamoci che al giorno d’oggi sono molti i modi per rimanere in contatto con amici e familiari. Chiamate, videochiamate e tutte le forme di messaggistica sono una valida soluzione, almeno finché il problema persiste.  La tecnologia ed i social ci possono venire incontro diventando ponti che mitigano la distanza figurativa se non reale tra le persone e ci permettono di condividere non solo stories o post ma anche idee, speranze e riflessioni. In questo modo saremo distanti, ma allo stesso tempo molto uniti. Perché è solo insieme che ne verremo fuori più forti di prima.

     

    La Presidente e la vicepresidente della Consulta Provinciale degli Studenti di Belluno per conto degli studenti della Consulta.

  • La Consulta incontra...” - conversazione e in-formazione intorno alle scadenze elettorali all’interno delle istituzioni scolastiche. Incontro con gli studenti e con i docenti referenti alle politiche giovanili

  • La bellezza ai tempi del Virus - pronto il video

    ECCO  IL VIDEO PRODOTTO DAGLI STUDENTI (su facebook)

    QUI IL PROGETTO: videoCONSULTAzione “La bellezza ai tempi del virus”