Non potendo organizzare una grande manifestazione a Belluno con altre iniziative collaterali previste, la Consulta Provinciale degli Studenti e le Scuole in rete hanno deciso di celebrare le vittime di tutte le mafie e di promuovere per tutta la cittadinanza il tema della legalità, centrale per la rinascita del nostro paese dopo l'emergenza coronavirus,  attraverso i mass media e i social.

QUI TUTTI I NOMI DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE (TRA CUI 105 STUDENTI NELLA FASCIA 0-17 ANNI): io mi impegno in memoria di tutte le vittime delle mafie

LEGGI LE NOSTRE PAGINE SUI GIORNALI:

SETTIMANALE L'AMICO DEL POPOLO:

SCARICA IL PDF PAG.1

SCARICA IL PDF PAG. 2

CORRIERE DELLE ALPI