Incontro con Yvan Sagnet il camerunense che salva l'Italia dal caporalato I.T.E Calvi Belluno ore 8-9.30 I.T.E di Santo Stefano ore 11.15-12.45

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Yvan è un ragazzo del Camerun che nel 2011 si trovò a lavorare come bracciante nei campi di pomodoro di Lecce per pagarsi l’Università e da qui guidò la protesta dei lavoratori immigrati sfruttati come braccianti trattando condizioni migliori per i suoi compagni. Grazie a lui ora in Italia esiste il reato di caporalato.

In collaborazione con Samarcanda

ALLEGO ALCUNE FOTOGRAFIE DELLA GIORNATA

- YVAN SAGNET INCONTRA I RAGAZZI

- YVAN SAGNET

- YVAN SAGNET E I RAGAZZI DEL GALILEI-TIZIANO DI BELLUNO 

-FOTO DI GRUPPO CON I RAGAZZI E YVAN 

         IL MANIFESTO                  

Per approfondire leggii sull'articolo di Repubblica