volontariato estivo: parte il reclutamento

“Giovani contro il gap digitale” – peer education e volontariato estivo con le Scuole in Rete – volontariato informatico a favore di giovani e anziani.

 

Anche quest’anno nel periodo estivo le Scuole in Rete per un Mondo di Solidarietà e Pace in sinergia con l’Associazione Amici delle Scuole in Rete organizzano attività di volontariato informatico estivo. A causa dell’emergenza coronavirus non si potranno più tenere in presenza i corsi di informatica per giovani, adulti e anziani e le azioni che andranno poste in essere sono ancora soggette a valutazioni di fattibilità e alla disponibilità e risposta degli studenti volontari. Poiché, però, sono giunte continue sollecitazioni da parte dell’utenza e dal mondo della scuola per il prosieguo di una attività che l’anno scorso ha coinvolto più di 60 studenti volontari tra Belluno, Feltre e Alpago, dato che la situazione contingente ha reso ancora più evidente l’importanza di abbattere il gap digitale che rischia di escludere intere categorie di persone o singoli svantaggiati e valutato positivamente l’interesse degli studenti coinvolti negli anni scorsi, si stanno progettando le seguenti attività che si svolgeranno dall’inizio di luglio alla prima metà di agosto, per le quali si chiede fin d’ora di diffondere l’iniziativa per raccogliere per tempo i contatti degli studenti disponibili:

  • Trashware: recupero e ringiovanimento di hardware dismesso dalle aziende da fornire principalmente agli studenti e alle famiglie non sufficientemente fornite di strumenti utili per la Didattica a Distanza. La fattibilità dipende dalla disponibilità dell’hardware e ovviamente dalla possibilità di garantire distanziamento sociale e sicurezza.
  • Produzione di tutorial per anziani sull’uso degli smartphone da trasmettere sulle Tv locali, sui social network e sul sito delle Scuole in rete.
  • Peer education attraverso l’organizzazione di classi virtuali, suddivise per livello e dedicate agli studenti delle medie che, a causa di difficoltà nell’uso degli strumenti informatici o per carenza degli stessi non siano stati in grado di seguire proficuamente le attività della DaD. Gli studenti volontari, opportunamente coordinati e seguiti da tutor dell’Associazione Amici delle Scuole in Rete, cureranno principalmente il recupero delle competenze informatiche, fornendo però anche supporto allo studio o al recupero (anche in collegamento con i docenti interessati).

L’assicurazione dei volontari, che dovranno avere un’età maggiore di 16 anni, sarà fornita dal Centro Servizi per il Volontariato e agli studenti volontari l’Associazione fornirà un premio sotto forma di buono libri (anche scolastici) in base alle ore di impegno offerte (minimo 20).

Se possibile, previ accordi e valutazioni con la propria scuola e con l’Associazione Amici delle Scuole in Rete, alcuni studenti tutor potranno svolgere l’attività anche sotto forma di PCTO.

Non sono necessarie competenze di informatica elevate, ma soprattutto la disponibilità ad adattare il proprio approccio comunicativo-relazionale.

I VOLONTARI SI ISCRIVONO QUI

Avviso: su questo sito si utilizzano cookie!

Autorizzo l'uso dei cookie.