progetto Salvascuola: sanificare le aule con il plasma freddo

L'Associazione Amici delle Scuole in Rete, in collaborazione con Le Scuole in Rete per un Mondo di Solidarietà e Pace e l'Ufficio Scolastico Provinciale, lancia il progetto "Salvascuola-Salvambiente", tramite il quale si cercherà di portare nelle aule scolastiche della provincia due nuove tecnologie che permettono di sanificare le aule scolastiche dal nuovo coronavirus attraverso il risparmio energetico prodotto da una più intelligente gestione del calore delle caldaie.

 

Si tratta infatti di installare in tempi brevi nelle classi l’innovativa tecnologia al plasma freddo, che di recente il dipartimento di virologia dell'Università di Padova ha certificato in grado di eliminare il covid-19 al 99,9%, come gli altri microorganismi, che siano virus, batteri o muffe. E' una tecnologia che in quanto priva di filtri necessita di scarsa manutenzione, che consuma pochissima energia e che permette la sanificazione dell'aria in presenza degli studenti e che quindi può tenere sotto controllo la trasmissione degli agenti patogeni,  influenze, malattie di stagione o i coronavirus (oltre al nuovo coronavirus è già certificata per Sars e Mers).

E' una tecnologia che, già sperimentata altrove in alcune grandi comunità come scuole, case di cura e residenze per anziani ha permesso di ridurre significativamente i giorni di malattia e quindi di ottenere anche dei notevoli ritorni economici.

Il plasma freddo è costituito da varie particelle caricate elettricamente: elettroni, ioni, atomi e molecole che scontrandosi tra loro producono specie ossidanti in grado di disaggregare i composti organici volatili, anche sulle superfici.

Vista l'urgenza, dovuta alla necessità di evitare la diffusione della pandemia e delle incombenti influenze stagionali nelle classi e a ricaduta nelle famiglie, si valuterà se finanziare l'operazione attraverso l'affido ad una Energy Service Company, che potrebbe installare gratis il sanificatore nei locali scolastici, ripagandosi con i risparmi prodotti dall'installazione di innovativi strumenti di gestione del calore delle caldaie degli Istituti scolastici. Al termine dell'ammortamento, a costi zero per gli enti locali e le scuole, l'ulteriore risparmio e comunque i sanificatori resterebbero rispettivamente agli enti e agli Istituti scolastici.

L'iniziativa sta suscitando l'interesse degli enti locali già coinvolti e si stanno già raccogliendo i dati delle strutture scolastiche per proporre l'iniziativa a tutte le scuole e gli enti della provincia.

Si avvicina il freddo e non sarà più possibile aprire le finestre delle aule, ma le due tecnologie abbinate potrebbero portare maggiore tranquillità all'intera comunità provinciale: l'Associazione ne è convinta e sta cercando di bruciare le tappe e di superare i nodi  burocratici, invocando la collaborazione degli enti locali più sensibili.

VEDI LE ALTRE NOSTRE INIZIATIVE CONTRO LA SARS COV2: Insieme contro il Covid-19: i consigli degli studenti della Consulta

Avviso: su questo sito si utilizzano cookie!

Autorizzo l'uso dei cookie.