Ecomafie e criminalità dei colletti bianchi tra Italia ed Europa con la magistrata Donata Patricia Costa

Educazione Civica
Incontro con le studentesse e gli studenti
Ecomafie e criminalità dei colletti bianchi tra Italia ed Europa incontro con la magistrata Donata Patricia Costa
• Venerdì 22 Ottobre 2021 - Ore 11.10 • 12.50 •
presso aula Magna I.T.E P.F.Calvi di Belluno e online per tutti all'interno di questo articolo. Link disponbile nella mattinata a partire dalle ore 11:00

Donata Patricia Costa è pubblico ministero presso la Procura della Repubblica di Milano, ha svolto numerosi indagini nell’ambito dei reati ambientali e finanziari (tra i casi più famosi a cui ha partecipato: ImiSir, Lombarda Petroli, Il Pellicano, Italtrading, FonSai)  ed è la nuova responsabile per il Nordest della procura europea antifrodi comunitarie, un nuovo organismo giudiziario che è stato pensato per contrastare le perdite di gettito d’Iva stimate in 50 miliardi di euro l’anno e l’uso improprio di fondi strutturali Ue, stimato in oltre 600 milioni l’anno.

- -

L’incontro è organizzato in collaborazione con l'APS Gianni Ballerio e  si terrà nella forma mista presenza/online. Per partecipare agli incontri in presenza sarà necessario esibire il green pass.

Per partecipare ci si dovrà iscrivere 
all’indirizzo bit.ly/costaSIRentro il 19/10/2021.

Schermata_2021-10-06_alle_17.47.14.png
Questo evento è inserito all’interno del progetto “Cittadini con il Turbo” dell’Associazione Amici delle Scuole in Rete, cofinanziato dal bando per progetti di rilevanza sociale di cui al Decreto delle Giunta Regionale del Veneto n.13 del 12/01/2021 (Accordo di programma 2020, Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali DM n. 255 del 27.07.2020), in partnership con le Scuole in rete per un Mondo di Solidarietà e Pace e la collaborazione di questo Ufficio, il Centro Servizi per il Volontariato di Belluno-Treviso, l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra, la Diocesi di Belluno-Feltre, la Provincia di Belluno, la Consulta Provinciale degli Studenti.
 

Avviso: su questo sito si utilizzano cookie!

Autorizzo l'uso dei cookie.