COS'E' IL VOLONTARIATO INFORMATICO?
SPOT 1 SPOT 2  SPOT 3
VEDI IL VIDEORACCONTO SULLE ATTIVITA' DELL'ANNO SCORSO

 

Le Scuole in Rete per un Mondo di Solidarietà e Pace, in sinergia con l’Associazione Amici delle Scuole in Rete, organizzano attività di volontariato informatico estivo.

Si stanno progettando le seguenti attività (soggette comunque a valutazione in base all’andamento della pandemia), che si svolgeranno possibilmente in presenza e solo in alternativa online dall’inizio di luglio alla prima metà di agosto, per le quali si chiede fin d’ora di diffondere l’iniziativa per raccogliere per tempo i contatti delle studentesse e degli studenti disponibili a partecipare ad alcune fra le seguenti attività:

  1. trashware
    recupero e ringiovanimento di hardware dismesso dalle aziende da fornire principalmente agli studenti e alle famiglie non sufficientemente fornite di strumenti utili per la Didattica a Distanza (DaD). La fattibilità dipende dalla disponibilità dell’hardware e ovviamente dalla possibilità di garantire distanziamento sociale e sicurezza. Si ricorda che grazie all’attività dell’anno scorso sono stati recuperati 20 PC, consegnate a famiglie in difficoltà o studenti ucraini che dal nostro territorio necessitano di proseguire gli studi in DAD con la madrepatria, segnalati dalle scuole e dai Servizi Sociali;
  2. corsi di informatica per giovani e non più giovani per il recupero delle competenze informatiche e per permettere l’accesso ai pubblici servizi online;
  3. peer education per studenti ucraini;
  4. produzione di videotutorial per anziani sull’uso degli smartphone e computer da trasmettere sulle Tv locali, sui social network e sul sito delle Scuole in rete;
  5. peer education informatica, coding ludico e supporto al recupero delle carenze.
    Online o in presenza (o in entrambe le modalità), gli studenti volontari, opportunamente coordinati e seguiti da tutor dell’Associazione Amici delle Scuole in Rete, cureranno principalmente il recupero delle competenze informatiche, fornendo però anche supporto allo studio o al recupero dei ragazzi più giovani delle medie e del biennio (anche in collegamento con i docenti interessati), alternando lo studio al coding ludico per lo sviluppo del pensiero computazionale.

L’assicurazione dei volontari, che dovranno avere un’età maggiore di 16 anni, sarà fornita dal Centro Servizi per il Volontariato e alle studentesse e agli studenti volontari l’Associazione offrirà un premio sotto forma di buono libri (anche scolastici) in base alle ore di impegno offerte (minimo 20).

Se possibile, previ accordi e valutazioni con la propria scuola e con l’Associazione Amici delle Scuole in Rete, alcuni studenti tutor potranno svolgere l’attività anche sotto forma di PCTO.

Non sono necessarie competenze di informatica elevate, ma soprattutto la disponibilità ad adattare il proprio approccio comunicativo-relazionale.

 GLI STUDENTI TUTOR E I VOLONTARI

POSSONO ISCRIVERSI QUI