Le Scuole in Rete

Viaggio nell'altra metà del cielo, tra Africa, Asia e Medio Oriente. Incontro con la giornalista e inviata di guerra Antonella Napoli – 23 e 24 novembre 2022

Le Scuole in Rete per un Mondo di Solidarietà e Pace, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico, Centro Servizi per il volontariato di Belluno e Treviso, Belluno donna, Soroptimist, ANVCG, Insieme Si Può, i Comuni di Belluno e Feltre e l'Arma dei Carabinieri, organizzano nelle giornate del 23 e 24 novembre 2022, in occasione della giornata contro la violenza sulle donne, alcuni incontri con Antonella Napoli dal titolo: Viaggio nell'altra metà del cielo, tra Africa, Asia e Medio Oriente.

Antonella Napoli, giornalista e scrittrice, è stata insignita della medaglia di rappresentanza della presidenza della Repubblica. Per le sue inchieste e reportage ha ricevuto minacce da estremisti islamici e vive sotto regime di sorveglianza. È nel consiglio di presidenza di “Articolo 21” e nel direttivo dell’associazione “Giornaliste italiane unite libere autonome”.
Come analista di questioni internazionali ha collaborato e collabora con importanti testate nazionali ed estere, tra cui Limes, Vanity Fair, Huffington Post, Left, Daily Mail, Sudan Tribune, Il Fatto, Avvenire, L’Espresso, Repubblica ed emittenti televisive quali Rai, TV2000, Radio televisione svizzera e Al Jazeera
Dirige il quotidiano onine in tre lingue “Focus o Africa”, che è anche un magazine cartaceo.

Leggi tutto...

Climate change: dalla leggenda alla scienza - incontro con Elisa Palazzi - 15/11/2022 ore 9:00

Le Scuole in Rete organizzano in data martedì 15 novembre 2022, dalle ore 9:00 alle 10:30, un incontro online con la prof.ssa Elisa Palazzi dal titolo Climate change: dalla leggenda alla scienza. La relatrice affronterà le cause dei cambiamenti climatici, toccando anche il tema degli effetti nelle terre alte.

E’ climatologa e docente di Fisica del Clima all’Università degli Studi di Torino. Ha lavorato presso l’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del CNR e le sue ricerche riguardano lo studio dei cambiamenti climatici nelle regioni di alta quota per capire quali siano i fattori che determinano lo stato futuro delle risorse idriche, è coautrice di libri dedicati ai giovani sul tema, quali: Perché la terra ha la febbre? E tante altre domande sul clima; Siamo tutti Greta. Le voci inascoltate del cambiamento climatico.

VEDI LA REGISTRAZIONE

Immagine senza nome

L’incontro si svolgerà solo online su piattaforma zoom e youtube e gli studenti potranno interagire con la relatrice tramite form google.

L’incontro è inserito all’interno del progetto Generation For Regeneration - Educare in rete per la svolta ecologica cofinanziato dalla Fondazione Cariverona all’interno del bando FORMazione e AmbienTe, con il Comitato d’Intesa capofila e partner l’Associazione Amici delle Scuole in Rete, ABM, Insieme si Può, Cantiere della Provvidenza e Portaperta SCS Onlus.

 

Vedi le altre iniziative del progetto:

Ghiaccio bollente - incontrI sull'ambiente con Jacopo Gabrieli

Il clima è già cambiato. Cosa fare? - incontro con Stefano Caserini

Vedi tutte le iniziative per lo sviluppo sostenibile: AMBIENTE: I MATERIALI

giornata della filosofia – Uomo: cosa resta? Prof.Lorenzo Biagi – 16/11

In occasione della giornata della filosofia i Licei Renier e le Scuole in Rete organizzano in data mercoledì 16 novembre 2022, dalle ore 11:00 alle 12:50 c.a. presso il Cinema Italia a Belluno un incontro con il prof. Lorenzo Biagi, dal titolo Uomo: cosa resta?.

Lo scopo dell’incontro è un percorso di riflessione filosofica sulla modernità, sul post umano e sul futuro dell’umano.

Lorenzo Biagi è docente di antropologia filosofica, etica e pedagogia presso l’Istituto universitario salesiano di Venezia, e di discipline filosofiche e l’Istituto teologico di Treviso. Coordinatore della ricerca (Lises) e formazione in Dipartimento di Pedagogia dello IUSVE. Dirige la rivista «Etica per le professioni». La sua ricerca è rivolta allo studio sull’antropologia del personalismo comunitario e sull’etica politica. Recentemente ha pubblicato per la EMP “Cercare sempre. Credere tra disorientamenti e opportunità” (2022) e “Uomo” (2020).

L’incontro è dedicato alla memoria del prof. Giulio Bianchi, insegnante di filosofia recentemente scomparso.

LA REGISTRAZIONE DELL'INCONTRO È DISPONIBILE QUI

Immagine senza nome  

Tutti fratelli uniti per la pace - Giornata del dialogo islamo-cristiano – sabato 29 ottobre 2022, ore 10:00

sabato 29 ottobre 2022, alle ore 10:00, presso l'aula Magna del Liceo Tiziano (attenzione!) dell'I.T.E. P.F.Calvi di Belluno via Concetto Marchesi 73, le Scuole in Rete per un Mondo di Solidarietà e Pace organizzano un incontro interculturale dal titolo Tutti fratelli uniti per la pace, in occasione della giornata del dialogo islamo-cristiano.

Interverranno il Dott. Roberto Catalano, docente di teoretica della cultura del dialogo, e Moulay Zidane El-Amrani, docente al "Master in Studi sull'Islam d'Europa" presso l'Università degli Studi di Padova.

L’evento è organizzato in collaborazione con la diocesi di Belluno-Feltre, il movimento dei Focolari e la Federazione Internazionale Islamica del Veneto.

L’incontro avrà un taglio interculturale e sarà favorita l’interazione con gli studenti.

La partecipazione va prenotata entro il 27/10 p.v. al form:  https://bit.ly/dialogoSiR2022.

Sarà possibile seguire l’evento anche in diretta streaming dal sito delle Scuole in Rete.

QUI SI POSSONO GIA' INVIARE LE DOMANDE AI RELATORI

VEDI LA REGISTRAZIONE QUI Immagine senza nome

 

piccolo test

teatro civile – “Teatro con vista”, spettacoli Malabrenta e Heroes al Teatro Comunale di Belluno - 21 novembre e 5 dicembre 2022, ore 10:00

la Fondazione Teatri delle Dolomiti, in collaborazione con le Scuole in Rete per un Mondo di Solidarietà e Pace, Cariverona e Teatro Bresci, organizza i seguenti spettacoli per la scuola secondaria di II grado. mirati allo sviluppo delle competenze di cittadinanza:

  • 21 novembre 2022 Malabrenta: Perché la mafia non è solo al sud! Malabrenta racconta la storia di una della più potenti organizzazioni criminali del Nord Italia dal dopoguerra, “la mala del Brenta”. A parte la mente, il carismatico Felice, i protagonisti sono giovani semplici, sfuggiti a un destino in fabbrica, abituati al “tasi sempre”. Semplice è anche il protagonista di Malabrenta, tanto da non avere neanche un nome, un gregario, uno di cui non si ricorderà nessuno. Il suo racconto ricostruisce l’intero percorso dell’organizzazione con gli occhi di chi ha segato sbarre, di chi ha sparato in testa, di chi ha maneggiato lingotti d’oro, di chi è finito in carcere e c’è tutt’ora;
  • 5 dicembre 2022 Heroes: Una mise-en-espace a due voci con musica e proiezioni che racconta il muro di Berlino, la vicenda che, dal dopoguerra al 1989, ha segnato la storia non solo della Germania, ma del mondo intero. In tempi in cui si parla di erigere nuovi muri, le storie di chi ha vissuto quegli anni e quei luoghi straordinari ci dicono che (forse) nulla più della voglia di libertà aguzza l'ingegno umano.

Gli spettacoli inizieranno alle ore 10:15, dureranno 90’ e al termine gli attori discuteranno con gli studenti sui contenuti proposti e sul valore e senso dell’azione scenica e del fare teatro. Il termine è previsto per le ore 12:45.

La Fondazione propone un biglietto agevolato di 5 euro per gli studenti e la gratuità per gli insegnanti.

La partecipazione agli spettacoli può essere prenotata al link https://bit.ly/teatroconvista2022 entro, rispettivamente, il 15 novembre e il 29 novembre 2022.

#Virginie -spettacolo su Cyberbullismo - 25 ottobre 2022 presso Istituto Canossiano a Feltre

Scuole in Rete per un Mondo di Solidarietà e Pace all’interno del progetto presentato dall’Istituto capofila con i fondi di cui al Decreto prot. n. 1176 del 18/08/2022 - Assegnazione fondi per contrastare il fenomeno del cyberbullismo (Legge n. 234/2021) - organizza il 25.10.2022 presso l’auditorium dell’Istituto Canossiano di Feltre uno spettacolo con due repliche dal titolo #Virginie.

Lo spettacolo, tragicomico, racconta di una ragazza di 17 anni, appena trasferitasi in una nuova città con il sogno di diventare una cantante.

Scontrandosi con le difficoltà di un nuovo ambiente e una nuova scuola, si infatua del suo insegnante di musica.

Per fare colpo su di lui posta un video su TikTok.

Tuttavia, quello che inizia come un innocente flirt si trasforma in un incubo quando diviene l’oggetto di scherno e aggressione da parte di alcune compagne di classe.

Sopraffatta dalla vergogna e dal senso di colpa, Virginie non sembra trovare una via d’uscita dal tunnel che la circonda.

Uno spettacolo sul cyberbullismo e la gestione delle emozioni sui social. Ispirato da un tragico evento di cronaca.

Lo spettacolo è ideato da Tom Corradini, ex insegnante, fondatore e direttore artistico della compagnia teatrale Tom Corradini Teatro e può essere lo spunto per ulteriori approfondimenti e discussione in classe sui temi: impatto dei social media sul comportamento personale, cyberbullismo e legalità, internet delle emozioni, gestione emotiva, abuso di sostanze e depressione, intelligenza emotiva.

Qui la scheda didattica e qui un documentario di approfondimento sul tema del cyberbullismo

Questo il programma dei due spettacoli, che prevedono circa 60’ di spettacolo e 30’ di discussione con gli studenti:

  • primo spettacolo: ore 8:15 (ingresso dalle ore 8:00) Liceo Dal Piaz, IIS Della Lucia e Istituto Canossiano (70 posti ancora disponibili);
  • secondo spettacolo: ore 10:45 (Polo di Feltre) (85 posti ancora disponibili).

Lo spettacolo è gratuito e adatto anche alle terze medie.

Incontro con don Luigi Ciotti e presentazione dei nuovi Presidi - 19 ottobre

Il 19 ottobre presso il Palasport di Ponte nelle Alpi dalle ore 16:00 alle 19:30 don Luigi Ciotti incontra i bellunesi e tiene a battesimo i 3 nuovi presidi nati in provincia.

VEDI LA REGISTRAZIONE QUI


 

QUI I VIDEO DELLA COSTITUZIONE DEI PRESIDI:

Le Scuole in rete con i tre nuovi costituendi presidi di Libera

 

 

Per la pace: nuovo concorso ANVCG-Scuole in Rete

Educazione Civica- “1943 – 2023: I bombardamenti sui civili ieri e oggi.”  - Secondaria di Primo e Secondo Grado – scadenza 10/2/2023

Per studenti della Secondaria di I e II Grado, organizzato dalle Scuole In Rete per un Mondo di Solidarietà e Pace in collaborazione con l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra.

Lo scopo del concorso è riflettere sulle conseguenze immediate e durature dei conflitti armati, che, a partire dalle guerre mondiali ad oggi, ricadono sempre più sulle vittime civili, tanto che nelle guerre di oggi costituiscono fino al 90% delle vittime, senza contare le distruzioni, le carestie indotte, gli sconvolgimenti socio-economici, gli esodi e le migrazioni forzate.

Il tema di quest’anno vuole invitare gli studenti a riflettere sugli effetti dei bombardamenti sulla popolazione civile italiana nel 1943, mettendoli in confronto e relazione con gli effetti (sociali, economici, psicologici, ecc.) dei bombardamenti di oggi sulle popolazioni dell'Ucraina e/o degli altri paesi in conflitto. Lo scopo è creare consonanza emotiva ed empatia verso tutte le vittime civili die ieri e oggi, vicine e lontane e promuovere una cultura di pace.

La scadenza della consegna è prevista per il 10 febbraio 2023, ma per partecipare si chiede di prenotarsi entro il 20 novembre al form online accessibile da questo link https://bit.ly/ConcorsiSiR2023 (raggiungibile anche dal sito delle Scuole in Rete). Saranno comunque permesse iscrizioni successive salvo eccesso di richieste.

Si ricorda l'opportunità di partecipare contemporaneamente magari con il medesimo lavoro sia al bando provinciale che al bando nazionale (attenzione che il bando nazionale ha scadenza 30/11/2023.

Qui si scarica il bando provinciale

Qui si scarica il bando nazionale

“Montagna. Libertà e limiti”. Un dibattito tra filosofia, scienza, sociologia e sport. Sabato 15/10 ore 9:30

Convegno “Montagna. Libertà e limiti” nell’ambito della rassegna “Oltre le Vette” 2022, che si svolgerà durante la mattinata di sabato 15 ottobre 2022 ORE 9:30-13:00 presso la Sala Bianchi di Belluno (e non al teatro Comunale, come riportato nel programma).

QUI SI PUO' RECUPERARE IL VIDEO DEL CONVEGNO

Immagine senza nome

Leggi tutto...

In memoria di Roberto Bristot detto BRIO

Ricordando le molte collaborazioni vogliamo salutare e ricordare l'amico delle Scuole in Rete,  il regista bellunese BRIO Bristot,  che in questi giorni ci ha prematuramente e inopinatamente lasciato, con questa sua opera sulla tempesta  Vaia.

Immagine senza nome

 

A qualcuno piace caldo - incontro spettacolo sul clima che cambia – 14/10

giovedì 13 ottobre  ore21:00 al teatro Comunale all'interno di Oltre le Vette e 

venerdì 14 ottobre ore 10:30 al teatro Comunale le Scuole in Rete per un Mondo di Solidarietà e Pace, all’interno di Oltre le Vette, coorganizzano lo spettacolo dedicato agli studenti A qualcuno piace caldo - incontro spettacolo sul clima che cambia di Stefano Caserini.

L’evento è organizzato da Oltre le Vette con il sostegno di Dolomiti Unesco e la collaborazione delle Scuole in rete di Insieme si può e Cantiere della Provvidenza.

Si tratta di una conferenza spettacolo sul clima che cambia, con Stefano Caserini e il musicista Erminio Cella. Regia di Francesca Cella.

Stefano Caserini è titolare del corso di Mitigazione dei cambiamenti climatici al Politecnico di Milano, autore di numerose pubblicazioni scientifiche e divulgative, oltre che direttore della rivista Ingegneria dell'ambiente,  fondatore del sito www.climalteranti.it e ha già tenuto un interessantissimo incontro con gli studenti delle Scuole in rete nell'anno scorso (si può recuperare  qui Il clima è già cambiato. Cosa fare? - incontro con Stefano Caserinit).

Lo spettacolo affianca al racconto scientifico di Stefano Caserini, effettuato con immagini, animazioni, musica e video, l’analisi di come individualmente e collettivamente stiamo affrontando o potremmo affrontare la questione climatica. La musica e le immagini accompagnano le animazioni dell’andamento delle concentrazioni di gas serra e delle temperature del pianeta, o la riduzione dei ghiacci marini dell’artico e aiutano a riflettere su come affrontiamo le questioni ecologiche nella nostra vita quotidiana e quanto scottante sia la questione climatica.

Al termine dello spettacolo il professore è disponibile a discutere con gli studenti.

La partecipazione è gratuita e va prenotata qui https://bit.ly/caserini2022 entro l'11 ottobre.

 

 

 

Sottocategorie

Pagina 3 di 42